Flux Festival Lituano, un ricco programma per il 10 maggio




Flux Festival Lituano, un ricco programma per il 10 maggio
Mandatory Credit: Photo by Griffin Lipson/BFA/REX/Shutterstock (9174690co)




Il 10 maggio alle 19.00 un appuntamento memorabile per il Flux Festival LituanoJonas Mekas, ultranovantenne poeta e filmmaker lituano, fondatore del New American Cinema Group negli anni ’60, in collegamento Skype da Brooklyn con il duo di curatori Francesco Urbano Ragazzi, introdurrà all’Auditorium quattro dei suoi folgoranti cortometraggi sulla sua esperienza di rifugiato a New York.

Scene dalla vita di Andy Warhol, Yoko Ono, John Lennon, Jackie Kennedy e George Maciunas si susseguono in un caleidoscopico diario visivo accompagnato dalle riflessioni dell’artista sulla felicità e l’amicizia. In primo piano il fermento culturale di Fluxus e della Factory di cui Mekas è stato protagonista e testimone, sullo sfondo la condizione solitaria di un esule sopravvissuto alla Seconda Guerra Mondiale.

Flux Festival Lituano la programmazione continua nel solco della rivisitazione dei classici

Alle 21.00, in Sala Petrassi all’Auditorium, Eimuntas Nekrošius, massimo esponente del teatro lituano,
dirigerà Franz Kafka: Un digiunatore. La storia è quella di un artista che grazie ai suoi digiuni prolungati
riesce ad attirare l’ammirazione di folle di spettatori. Tuttavia, nonostante abbia aggiunto l’apice della fama,
si trova a morire solo e dimenticato da tutti. La compagnia Meno Fortas, tra le più affermate in Europa,
interpreta il canovaccio kafkiano toccando le corde più profonde dello spettatore e facendolo sorridere al
tempo stesso.







Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.