“Abram e Isac” di Sacchi di Sabbia per la rassegna “Una vita per il teatro”







Sabato 5 maggio, alle ore 21, si conclude la rassegna di Teatro Sociale d’Arte “Una vita per il teatro”, organizzata in collaborazione con Officinae Efesti e grazie al contributo di Città Metropolitana di Napoli.

Dopo il fortunato debutto di “Antigone” della Compagnia Ichòs Zoe Teatro, e il concerto del polistrumentista di fama internazionale Baba Sissoko, ospitiamo l’ultimo e conclusivo appuntamento della rassegna, ritornando al teatro e al suo specifico.

”Abram e Isaac” è una performance teatrale di e con Pietro Juliano ideata e ispirata ai processi di costruzione drammaturgica e messa in scena dello spettacolo “Abramo ed Isac” di Sacchi di Sabbia, presentato in versione integrale dalla compagnia toscana in occasione del FESTIVAL DEI TEATRI DEL SACRO DI LUCCA 2011 e liberamente tratto dalla “Rappresentazione di Abramo ed Isac” di Feo Belcari per la scrittura di Giovanni Guerrieri.

La performance “ABRAM e ISAC – Un Anti-Spettacolo” sarà un’occasione di confronto e riflessione aperta al pubblico, in cui Pietro Juliano presenterà attraverso i linguaggi della scena i momenti salienti di costruzione e fondazione dello spettacolo.




Durante la performance l’attore ci condurrà sui luoghi della creazione artistica di questo spettacolo, restituendoci al tempo stesso frammenti della visione poetica della compagnia toscana.  Al termine della performance, seguirà un confronto aperto tra il pubblico e la compagnia Ichòs Zoe Teatro rispetto alla messa in scena dello Spettacolo “Antigone” per la regia di Salvatore Mattiello, che ha inaugurato la Rassegna ad Aprile 2018.

L’evento sarà anche un’occasione per festeggiare insieme al pubblico che ci ha seguito la chiusura della Rassegna con un piccolo rinfresco offerto dagli organizzatori a fine serata.




Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 634 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.