John Scofield Quartet, il 14 maggio all’Auditorium Parco della Musica




John Scofield Quartet




Oltre ad essere uno dei principali innovatori della chitarra jazz moderna, John Scofield è un artista creativo di un genere ancora più raro: un camaleonte stilistico che ha forgiato un’identità estetica coerente e solida come la roccia. Tre volte vincitore di Grammy Awards e con più di 40 album al suo attivo, Scofield si è espresso musicalmente attraverso bebop, blues, jazz-funk, organo jazz, jazz da camera acustico, musica groove con sfumature elettroniche. Con numerose nomination ai Grammy e insignito del riconoscimento di Officier in L’Ordre des Arts and Lettres di Francia, Scofield è in tour circa 200 giorni all’anno con le sue formazioni.

John Scofield e l’influenza country

Il 2016 lo ha trascinato in un altro territorio concettuale, per condividere la sua passione per la musica
country con il suo pubblico jazz. Nell’album “Country For Old Men”, che ha vinto due premi Grammy
Awards, Scofield si avvicina alle melodie country classiche, esibendosi con alcuni dei suoi più stretti collaboratori musicali. Nelle parole di Scofield, “Trasformiamo contro le regole le canzoni country in standard Jazz.

Piuttosto che andare a Nashville e registrare con “veri” musicisti country in stile country, ho unito le mie forze con altri musicisti jazz per suonare le canzoni con il nostro approccio. Improvvisiamo mantenendo l’integrità, il carattere e il suono di questa meravigliosa musica americana. Ho sempre amato la musica country e sono davvero entusiasta di suonarla a mio modo”. Così Scofield e la sua band regalano interpretazioni in chiave jazz di brani classici di George Jones, Hank Williams, Merle Haggard, Bob Wills e Shania Twain

JOHN SCOFIELD QUARTET




Country for Old Men 

John Scofield – chitarre

Gerald Clayton – pianoforte

Vicente Archer – contrabbasso

Bill Stewart – batteria 

LUNEDI 14 MAGGIO SALA SINOPOLI ORE 21.30

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Biglietti: 20 e 25 euro  

 




Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*