A Sala Ichòs Icaro vivo 18 maggio







La stagione di Sala Ichos (via Principe di Sannicandro – San Giovanni a Teduccio, Na) si conclude venerdì 18 maggio, alle ore 21, con “Icaro vivo”, prodotto da Vincenzo Maria Lettica che fa parte della Trilogia del Sole Ingannatore. Lo spettacolo, diretto e creato da Lettica, è ispirato dal mito di Icaro, dalle letture di Steinbeck, dagli scritti di Ovidio, dalle considerazioni di Dario Fo e dalle testimonianze raccolte da Ai Weiwei e vede inscena Carmen Annibale, Marco Di Prima, Viola Forestiero e Vincenzo Maria Lettica.

Note dello spettacolo

Una performance di teatro visivo, di parola e musicale come d’abitudine di Vincenzo Maria Lettica e dell’omonima compagnia. Il teatro dei segni di origine orientale incastrato nel racconto musicale e influenzato nel contenuto dalle drammaturgie contemporanee. Una ricerca sulla bioritmica naturale nel tentativo d’innovarne le forme espressive: il video, la danza, il canto e la parola come strumenti gestuali significanti di passione, emozione, delirio e consapevolezza.

La musica e la canzone come testo narrativo nell’esplicazione delle immagini in scena.




Icaro: ingenuo e temerario volante, come Chisciotte: illuso e maldestro guerriero, come Fracassa: nobile e disgraziato guitto; come Achab: perduto e disperato capitano; anche il teatrante attratto dalla luce del sole, s’invola verso di esso confuso dalla politica, verso il sole ingannatore che ne scioglierà le ali facendolo precipitare nella verità.

Sceglie Icaro di volare, restare in alto, raggiungere il sole magari, senza scendere sulla terra che vede sempre più insulsa; imbrogliata da politici mestieranti; inquinata da sconsiderati mafiosi; ingannata dalle parole che giungono dai pulpiti mediatici dei falsi maestri; rimbombata da canzoni ipocrite, dilaniata da fanatici religiosi e raccontata da scritti opportunistici.

“Icaro vivo” nasce da un dolore e come spesso accade nell’arte teatrale, il percorso artistico accompagna l’elaborazione del disagio nella catarsi in termini di purificazione. Un viaggio di verità alla ricerca della bellezza. Un lavoro sull’inganno perpetuato ai danni dell’uomo dalle mafie, dal potere, dall’ingiustizia, dal disamore, dall’ipocrisia della fede e dalla cattiva politica.

 

Sala Ichòs

Via Principe di Sannicandro 32/A – San Giovanni a Teduccio (NA)

Fermata metro linea 2: San Giovanni a Teduccio – Barra

Lo spazio è dotato di ampio e gratuito parcheggio

Info e prenotazioni: 335 765 2524 – 335 7675 152 – 081275945 (dal lunedì al sabato dalle 16 alle 20 – domenica dalle 10 alle 17)

Giorni e Orari concerti: 18 maggio alle ore 21

ICARO VIVO

Uno spettacolo di Vincenzo Maria Lettica

ispirato dal mito di Icaro, dalle letture di Steinbeck, dagli scritti di Ovidio, dalle considerazioni di Dario Fo e dalle testimonianze raccolte da Ai Weiwei

musiche di Shaone, Balestrieri, Morricone, Richter, Nouvelle Vague, Placebo, Rettore, Bach, Ricciardi, Bowie, Despalt, Albironi, Caparezza e Hunger

testi di Fo, Lettica, Coelho, Brecht, Basile, Steinbeck, Ovidio e del Corano

parole di Vitas Gerulaitis, delle miss peruviane e di Bernardo Bertolucci

in scena Carmen Annibale, Marco Di Prima, Viola Forestiero e Vincenzo Maria Lettica

maschere e l’assistenza creativa di Ilaria Orsini

luci di Ciro Lettica

assistenza alla regia audio di Mirella Soprano

creazione regia di Vincenzo Maria Lettica

produzione della compagnia Vincenzo Maria Lettica per il teatro in collaborazione con Ex Asilo Filangieri Napoli




Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 658 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.