Grande attesa per i concerti di Massimiliano Damerini e Domenico Nordio







Due tra i più grandi musicisti e compositori italiani, il pianista Massimiliano Damerini e il violinista Domenico Nordio saranno gli ospiti tanto attesi di questo fine settimana per gli appuntamenti con la musica classica della rassegna Autunno Musicale.

Ad inaugurare il week-end sarà il pianoforte di Massimiliano Damerini, per la sezione Piano Lab, sabato 24 novembre, alle ore 19.30, al Museo Campano di Capua e poi domenica 25 novembre, alle ore11.30, al Museo Archeologico di Calatia di Maddaloni con un omaggio a Ravel, Debussy e Beethoven e Chopin.

Massimiliano Damerini, di origini genovesi musicista e compositore, alla soglia dei sessant’anni di una celebre e stimata carriera artistica, è tra i più rappresentativi interpreti italiani e europei della musica contemporanea. Tanti gli apprezzamenti che il musicista ha ricevuto, tra questi anche quelli di due compositori illustri come Bernestein e Richter, simpatica e famosa è la sua dichiarazione in merito ai complimenti ricevuti da entrambi: “Ho sempre ammirato Bernstein per la carica comunicativa e Richter per il suono, e se loro dicono quelle cose su di me, allora, mi sono detto, posso continuare a suonare!”

Il noto pianista, nell’ambito del programma Educational dell’Autunno Musicale, terrà anche due lezioni – concerto con giovani musicisti campani. La prima lezione sarà sabato 24 novembre, alle ore 9.30, presso il Liceo Musicale A. Nifo di Sessa e la seconda, domenica 25, ore 10.30 presso Museo Archeologico di Calatia a Maddaloni, una masterclass sui brani dei giovani compositori della classe di Giacomo Vitale del Conservatorio di Avellino




Il programma dei concerti della rassegna musicale continua, domenica 25 novembre, alle ore 17.30 – Museo Campano di Capua – concerto del violinista veneziano Domenico Nordio. Nordio, unico vincitore italiano nella storia del Gran Premio dell’Eurovisione nel 1988, ha tenuto concerti in sale prestigiose – per citarne alcune: Carnegie Hall di New York, Salle Pleyel di Parigi, Teatro alla Scala di Milano, Barbican Center di Londra, Suntory Hall di Tokyo, Sala Grande della Filarmonica di San Pietroburgo

Sempre domenica 25 novembre, alle ore 19.30 – Palazzo Fazio – Capua – Electronics / Lab – Antichi & Nuovi Linguaggi, grande spazio alla creatività campana con i brani di giovani compositori del Conservatorio di Avellino e le elaborazioni elettroniche attorno a Rossini nel concerto curato da Stefano Busiello – Rossini 10010110 – concerto omaggio a Rossini nel 150 della morte con elaborazioni elettroniche di Stefano Busiello.




Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 766 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.