Al Nostos Teatro il tema dell’emigrazione con “Trapanaterra”







L’apertura ufficiale della rassegna “Approdi 2018/2019” è affidata a “Trapanaterra”, un racconto sull’emigrazione ideato da Dino Lopardo, anche interprete con Mario Russo, collaborazione drammaturgica di Rosa Masciopinto. Lo spettacolo è in scena al Nostos Teatro di Aversa sabato 8 dicembre alle ore 21 e domenica 9 alle 19.

Si legge nelle note dello spettacolo “L’emigrato è un naufrago in terra natìa. Quello che ha conosciuto lo rende estraneo. Quello che sa, e che gli altri non sanno, lo rende più solo. Nóstos; Algía; Nostalgía; dolore del ritorno. Terra sotto le scarpe, ai lati del cuore e sulla punta delle ciglia. Sguardo lontano, pensiero a una zolla che per anni si è vissuta solo con la mente. Itaca portabile, alma mater sconquassata”.

“Trapanaterra” è un’Odissea meridionale, una riflessione sul significato di «radice» per chi parte e per chi resta, un’ironica e rabbiosa trattazione dello sfruttamento di una terra. “Chi sei? Dove vai? Da dove vieni? Cosa vai cercando? Quando te ne andrai?” sembra dire il fratello che è restato a quello che è tornato alla terra dei padri. Storie d’infanzia, ricordi di famiglia, canti di piazza e bestemmie: è l’ultra-locale che diventa ultra-universale. Tutto è impastato nel dialetto, osso delle storie che s’insinua come la musica. Inutile arrabbiarsi, o forse no. Qualcuno è partito perché altri potessero crescere, perché la terra madre non ha i mezzi per alimentare le speranze di tutti. Ma di chi è il coraggio, di chi resta? O di chi torna?

Prossimo appuntamento al Nostos Teatro: domenica 16 dicembre alle 19, “Come inventare i sentimenti” di Danjlo.




Sabato 8 dicembre ore 21

Domenica 9 dicembre ore 19

TRAPANATERRA

Tornare per non restare

Ideato da Dino Lopardo

collaborazione drammaturgica Rosa Masciopinto

conDino Lopardo e Mario Russo

musiche di Mario Russo

realizzazione scene Andrea Cecchini

assistente e organizzazione Elena Oliva

comunicazione Amalia di Corso

produzione MADIEL




Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 766 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.