Teatro, appuntamento al Nestor con “Lo spirito allegro” di Leo Gullotta

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Prosegue con successo la stagione del teatro comunale Nestor, realizzata dall’amministrazione comunale (assessorato alla cultura) in collaborazione con l’Atcl. Dopo i “tutto esaurito” registrati in occasione dei primi due spettacoli in cartellone (la blasonatissima “prima” con Luigi De Filippo in “Natale in casa Cupiello”, seguita da “Il malato immaginario” con uno straordinario Gioele Dix), il grande teatro torna a Frosinone lunedì 12 dicembre come sempre alle 21, con “Spirito Allegro” interpretato da Leo Gullotta. Nel cast della pièce scritta da Sir Noël Coward appaiono anche Betti Pedrazzi, Rita Abela, Federica Bern, Chiara Cavalieri, Valentina Gristina e Sergio Mascherpa. Scene di Ezio Antonelli, costumi Sartoria Tirelli; musiche di Germano Mazzocchetti, regia Di Fabio Grossi. Produzione Diana Or.i.s  2016/2017. “’Spirito Allegro’ sarà una commedia dall’aspetto classico – si legge nelle note di regia – aderente all’epoca in cui fu scritta ed elegante, per forme e per fogge. La novità sarà rappresentata dall’inventiva che sarà usata per raccontare il soprannaturale”. In questo nuovo allestimento farà, infatti, la propria comparsa l’uso del videomapping, espediente finora mai usato in uno spettacolo di prosa. Questa la trama dello spettacolo, già portato con successo in scena a Broadway e a Londra oltre che sul grande schermo (Oscar per gli effetti speciali nel 1947): un famoso ed affermato scrittore inglese di nome Charles Condomine (Considine nella traduzione italiana), decide di fare una seduta spiritica. Alla seduta partecipano Charles e la sua seconda moglie, Ruth, il migliore amico di Charles, il dr. George Bradman, e la moglie Violet. La seduta spiritica è gestita dalla maldestra e buffa Madame Arcati. La medium evoca lo spiritello di una dispettosa bambina. Lo spirito evocato ne evoca un altro a sua volta, ovvero quello di Elvira, prima moglie dello scrittore e completamente opposta all’attuale per comportamento e atteggiamento. Madame Arcati non riesce a rimandare indietro lo spirito di Elvira e comincia così una divertente serie di scherzi e di misteriosi accadimenti in casa…

“La cultura è un forte elemento identitario, oltre che uno strumento insostituibile per permettere all’animo umano di crescere, di emozionarsi, di riconoscere le proprie virtù, le proprie debolezze, i propri successi e le proprie sconfitte nelle vicende di uomini e donne magari lontani, nel tempo, da noi – ha detto l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi – E dell’identità di Frosinone ormai fa parte questa irrinunciabile passione per il teatro, caratteristica ormai nota a livello nazionale: quello del nostro capoluogo è diventato un palco molto ambito dagli interpreti più famosi, desiderosi di esibirsi davanti a un pubblico così esigente e caloroso. Che, ne sono certo, non perderà l’occasione di assistere a una pièce originale e divertente qual è ‘Spirito allegro’, portata in scena da un cast d’eccezione capitanato da un artista eclettico come Leo Gullotta”.

È possibile acquistare i biglietti al teatro comunale Nestor (348/7749362; info@multisalanestor.it), su circuito TicketOne (ticketone.it). Per informazioni, ci si può rivolgere al comune di Frosinone (0775/265586 o 265588; daniela.bordignon@comune.frosinone.it).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PotrestiLeggere

II episodio di “Fantasmagoria”, la nuova web serie firmata da Byron Rink

fantasmagoria

Il 2 luglio esce il secondo episodio di “Fantasmagoria: fantasmi nella rete”, la web serie ideata e creata dal cantante indie-rock Byron Rink durante il periodo del lockdown, con l’amichevole partecipazione di Tom Savini (Creepshow, George A. Romero, 1982; Django Unchained, Quentin Tarantino, 2013), la collaborazione del regista del fanta-horror Luigi Cozzi (Contamination, 1980; Hercules, 1983; I piccoli maghi di Oz, 2018)...

Gioco d’azzardo: esce “Ragazzi soli”, il cortometraggio sulla ludopatia

Gioco d’azzardo: esce “Ragazzi soli”, il cortometraggio sulla ludopatia

Sarà presentato il 29 dicembre prossimo, in anteprima assoluta, a San Fele (Potenza) il corto “Ragazzi soli”, prodotto dalla Exibarte di Alberto Nigro, dedicato al tema attuale e drammatico della ludopatia. L’iniziativa, sostenuta dai comuni di San Fele, Rapone e dal Premio internazionale cinematografico “Penisola Sorrentina Arturo Esposito”, sarà promossa...