Elena Faggi fuori da domani con il nuovo EP Prevedibile

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Elena Faggio

Dal 18 novembre 2022 sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming digitale “Prevedibile”, il primo EP di Elena Faggi anticipato dal singolo in rotazione radiofonica “Manchi tu”.

“Prevedibile”, il primo EP di Elena Faggi, è un vero e proprio racconto di sei canzoni collegate tra loro.
Elena racconta come negli ultimi anni è riuscita a creare una propria visione dell’amore, come se fosse organizzata in una serie di fasi.

TRACK BY TRACK:

Che ne so (il brano con cui Elena ha partecipato al 71° Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte): descrive quella fase dell’innamoramento in cui non si sa se si è ricambiati, quando siamo soliti farci i nostri “film mentali” e viaggiare tra illusioni e dubbi.

Sfigata: parla di quando ti senti “sfigata” perché non hai una persona accanto. Vorresti essere amata, innamorarti, ma la verità è che ci vuole solo pazienza, perché il destino ha pensato anche per te e, quando meno te lo aspetti, incontrerai quella persona.

Manchi tu: è il secondo capitolo di “Che ne so”, perché racconta di quando quella semplice cotta diventa qualcosa di più. Già ti sei immaginata quanto sarebbe tutto più bello se avessi quella persona accanto. Al tempo stesso però, i tuoi dubbi ti fanno credere di non avere speranza e che il sentimento non sia ricambiato.

Dito medio: spiega quando provi a fidarti di una persona, anche se temi che ti faccia soffrire. Alla fine, tuttavia, capisci che è meglio lasciar perdere e decidi di salutarla “con tanto di dito medio”.

Prevedibile: è la “title track” dell’EP. Così come le fasi dell’amore sono prevedibili, anche certe persone tendono ad esserlo. Capisci che a quel punto è meglio stare da soli, amarsi e fare spazio per una persona migliore.

Il mio posto: è la traccia conclusiva dell’EP. Si tratta dell’ultima fase, quella tanto desiderata. Finalmente trovi la persona giusta, il tuo posto. Capisci che le delusioni che hai vissuto prima erano solo un passaggio per arrivare ad essere davvero amata.

Spiega l’artista a proposito della nuova release

“’Prevedibile’ è il mio primo EP. Le sei canzoni che lo compongono, nella loro semplicità e sonorità Pop/R&B, sono apparentemente leggere, ma in realtà raccontano, una dopo l’altra, le varie fasi dell’amore, tutti i film mentali, i dubbi, le illusioni, le delusioni che alla fine portano al momento tanto desiderato: quando trovi la persona giusta.
Per me pubblicare “Prevedibile”, il mio primo EP è un’emozione unica, non solo perché posso condividere un capitolo intero della mia musica, iniziato con “Che ne so”, che mi ha portato inaspettatamente fino al palco di Sanremo nel 2021, ma anche perché l’uscita di queste sei canzoni darà finalmente il via alla pubblicazione di tante altre che ho scritto in questi anni.

Tutto questo non sarebbe possibile se non grazie alla mia meravigliosa squadra, a partire dalla mia famiglia, che mi sostiene da sempre. In particolare, un ringraziamento immenso va a mio fratello Francesco, che oltre ad essere un cantautore anche lui, è un produttore e ha infatti arrangiato e prodotto tutto l’EP, rendendo ogni canzone esattamente come me la immaginavo. Di seguito mio padre Fabio, che mi segue in tutto quello che faccio e a cui sono infinitamente grata, così come a mia madre Katiuscia e a mia sorella Irene, che è la prima persona a cui ho fatto ascoltare queste canzoni, non appena le ho scritte. Altrettanto importarti sono Marco Versari e il suo studio di registrazione; Marco Trastu, che è il nostro videomaker di riferimento; il mio vocal coach Ivan Lazzara; Andrea Rizzoli e il Maestro Beppe Vessicchio, un regalo inaspettato che l’esperienza di Sanremo ci ha portato; tutti i musicisti che hanno collaborato alla realizzazione delle canzoni (Matteo Tiozzo, Alex Ferro, Riccardo Ravaioli e Alessandro Salaroli). Inoltre, vorrei ringraziare: Area Sanremo, che è stato il mio trampolino di lancio per poter arrivare a Festival di Sanremo; Artist First che mi ha portato lì e con cui abbiamo pubblicato questo EP, e infine a tutti gli amici che credono in me e che, standomi vicini e sostenendomi sempre, mi aiutano tantissimo a mettercela tutta per inseguire il mio sogno.”

Biografia

ELENA FAGGI è una giovanissima cantautrice, musicista, attrice e performer, nata a Forlì il 22/02/2002 (data che a lei piace molto). A marzo 2021 si è esibita tra le Nuove Proposte del 71° Festival di Sanremo, con il brano “Che ne so, testo di Elena e musica di Elena e Francesco Faggi, che ne ha curato anche arrangiamento e produzione, oltre ad accompagnarla al pianoforte sul palco dell’Ariston, con la direzione a cura del Maestro Beppe Vessicchio (unica artista diretta dal Maestro nel 2021 e unica nuova proposta mai diretta ad oggi).

“Che ne so” si è anche aggiudicata il premio “Soundies Awards 2021”, come miglior “videoclip” del Festival.  La passione condivisa con il fratello Francesco, che è sempre stato un punto di riferimento per lei e segue arrangiamento e produzione dei loro brani, contraddistingue il progetto musicale comune che prosegue su due binari: come “solisti” e insieme, in una “featuring speciale”, come amano definirla.
Proprio insieme a Francesco la prima esperienza importante: il “Golden buzzer” ad Italia’s Got Talent 2017, ottenuto da Luciana Littizzetto, che li ha portati ad esibirsi durante la finale con l’inedito “Could Be Forever”.
Elena ha all’attivo altri tre singoli come solista: “Dito medio”, pubblicato a gennaio 2022, “Numb” e “Solo un brutto sogno”. Insieme a Francesco, oltre a “Could be forever” sono già stati pubblicati “Il sole in un foglio” (in finale al MEI Superstage 2020 e, per il videoclip, in finale a Young IMAGinACTION Award 2020), “Come volo” e “Christmas in a bottle”. Il 19 febbraio 2022 si sono esibiti tra i finalisti ad “Una voce per San Marino”, per contendersi l’accesso a Eurovision Song Contest 2022, che ha visto la vittoria di Achille Lauro.

Ritornando al Festival di Sanremo, ricordiamo che Elena era arrivata alla selezione di Sanremo Giovani, dove è stata selezionata da Amadeus, essendo una dei vincitori di Area Sanremo Tim 2020.

Il suo percorso formativo è iniziato con lo studio del violino e la danza (Arte & Danza University di Serge Manguette e Noemi Briganti), a cui si è presto aggiunta una formazione sul musical e canto. Tra i docenti di maggior rilievo: Fioretta Mari, Denny Lemmo, Ivano Marescotti, Janine Molinari, Christine Grimandi, Luca Giacomelli Ferrarini, Gabrio Gentilini, Fabrizio Angelini, Gianfranco Vergoni, Patricia Van Acker, Fabio Lazzara e Ivan Lazzara, che è attualmente il suo insegnante di canto di riferimento.

Come performer, grazie agli ottimi risultati ottenuti alla “Performer Italian Cup” dal 2017 al 2019, si è esibita come co-protagonista nel musical “Un papà sotto l’albero” con Garrison Rochelle e Fioretta Mari; in precedenza si era esibita al Ravenna Festival sotto la direzione di Cristina Mazzavillani Muti.
Diplomata con 100 e lode al Liceo Linguistico “G.B. Morgagni” di Forlì, nello stesso anno di Sanremo, ora ha deciso di dedicarsi pienamente al proprio progetto musicale.
“Prevedibile” è il primo ep di Elena Faggi su tutte le piattaforme di streaming digitale dal 18 novembre 2022 anticipato dal singolo radiofonico “Manchi tu”.

Sito Web  |  Spotify  | Instagram  |  Facebook |  YouTube  | Twitter | Tik Tok



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PotrestiLeggere