Teatro Golden, Elda Alvigini, Beatrice Fazi e Giulia Ricciardi in Stremate e… Beate?

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Le abbiamo lasciate vecchie e stanche, destinazione, poi un boato e le stremate sembrano giunte al capolinea! Sarà l’Aldilà? Al Teatro Golden un nuovo capitolo di uno spettacolo di grande successo “Stremate e Beate?”, con Elda Alvigini, Beatrice Fazi, Giulia Ricciardi, per la regia di Patrizio Cigliano, in scena dal 23 novembre al 4 dicembre nel teatro di via Taranto a Roma.

Tutto finito, dunque?

La vita – come il teatro – è un moto perpetuo. Nulla finisce davvero e tutto puó sempre ripartire. Ma come? E soprattutto… dove?
Le ritroviamo cosí in una sorta di “altra dimensione”, nella sala ARRIVI di un bizzarro Purgatorio dove ancora una volta dovranno fare i conti con i loro complicati ed esilaranti caratteri. Anzi: dovranno rendere conto delle loro vite… e dei loro vizi. Non mancheranno incontri bizzarri con personaggi “particolari” e soprattutto l’incontro – scontro con un quarto elemento.

Chi sarà l’oscura presenza che le accompagnerà in questo loro ultimo viaggio? E soprattutto… sarà davvero l’ultimo?
La vita – come il teatro – è un moto perpetuo… e loro saranno di nuovo in viaggio.

AL TEATRO GOLDEN
ELDA ALVIGINI, BEATRICE FAZI, GIULIA RICCIARDI
IN
STREMATE E… BEATE?
scritto da Giulia Ricciardi
regia di Patrizio Cigliano
una produzione ATPR Associazione Teatri Per Roma
produzione esecutiva Ass. Cult. Arcadinoè

 



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PotrestiLeggere

“Diario licenzioso di una cameriera”: la delicata ribellione di una donna contro il lato più oscuro dell’alta società

cameriera

La pièce di Mario Moretti, adattata e diretta da Gianni De Feo, sarà al Teatrosophia dall’11 al 13 novembre, per raccontare le contraddizioni e le depravazioni di una Belle Epoque parigina più contemporanea di quanto sembri Una malinconica villa di periferia. Una coppia di borghesucci un po’ patetici, lui alle...