Sabato 22 luglio al Museo di Roma con l’Ambasciata d’Israele e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Il Museo di Roma Palazzo Braschi si appresta ad aprire nuovamente le proprie porte per ospitare sabato 22 luglio ‘Connessioni al museo 2: dalla Classica al Jazz’. Le collaborazioni eccellenti con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e l’Ambasciata d’Israele offriranno ai visitatori una nuova interessante interazione musicale tra culture differenti che vedrà fondersi l’eleganza della musica classica, le note celebri di canzoni tratte dai grandi musical americani e la carica energica del jazz internazionale.

Il pubblico potrà accedere al Museo dalle ore 20 alle ore 24 (ultimo ingresso ore 23) e percorrere liberamente gli ambienti che lo compongono lasciandosi affascinare dalle sue meravigliose opere d’arte, comprese quelle presenti nella mostra Piranesi. La fabbrica dell’utopia. La visita museale e l’animazione culturale organizzata per l’occasione potranno essere godute acquistando il biglietto d’ingresso del costo simbolico di un euro mentre i concerti previsti nel cortile d’ingresso saranno fruibili gratuitamente.

Nell’arco della serata il Cortile si animerà, in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, con l’esibizione dell’Ensemble UnicaVox, formazione che riproporrà alcune delle canzoni rese famose dal cinema e brani portati al successo a Broadway che sono divenuti patrimonio comune di tutti gli appassionati di questo affascinante genere musicale, da ‘Singing in the rain’ a ‘New York New York’. A questo si alternerà, in collaborazione con l’Ambasciata d’Israele, lo Yotam Silberstein Quartet, gruppo inedito composto dal talento israeliano Yotam Silberstein e da tre talentuosi musicisti del panorama jazzistico nostrano: Andrea Rea (pianoforte), Luca Fattorini (contrabbasso), Adam Pache (batteria). All’interno del Salone d’onore, invece, si terranno i concerti di musica classica del Quartetto Botticelli con due diversi programmi musicali: uno incentrato su Mozart e l’altro con brani di Schumann, Nardini e Sibelius.

Domenica 23 luglio
 la musica classica sarà ancora protagonista nell’evento gratuito realizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra presso il Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese. Alle ore 17.00 andrà in scena il concerto Il clarinetto protagonista con il duo di musicisti composto da Gianluigi Del Corpo (clarinetto) e Diego Procoli (pianoforte) che eseguiranno un programma con musiche di Brahms, Lutoslawski e Poulenc.

Le iniziative sono promosse da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con l’organizzazione di Zètema Progetto Cultura. La programmazione è frutto della collaborazione con importanti istituzioni culturali cittadine quali: Casa del JazzFondazione Musica per RomaTeatro di RomaFondazione Teatro dell’OperaAccademia Nazionale di Santa Cecilia e con le Orchestre dell’Università Roma Tre e di Sapienza Università di Roma.

CONTEST

Venerdì 21 luglio sarà l’ultimo giorno disponibile per partecipare alla seconda edizione del Museum Social Club – Edizione Weekend, il contest gratuito dedicato ad artisti emergenti tra i 18 e i 30 anni attivi nell’ambito della danza, della musica e del teatro. Basta inviare una mail e un video di presentazione all’indirizzo social@museiincomuneroma.it. Ogni mese i momenti performativi più votati sulla pagina ufficiale Facebook (fino a un massimo di quattro) potranno andare in scena durante uno degli eventi del fine settimana. Info e regolamento al seguente indirizzo:

http://www.museiincomuneroma.it/servizi/news/contest_museum_social_club_edizione_weekend.

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PotrestiLeggere