Three of us, il documentario sull’inclusione sociale dei rifugiati

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Three of us, il documentario sull'inclusione sociale dei rifugiati

Una serie di laboratori teatrali (o Atelier) avviati in sette città europee, un book fotografico delle fasi salienti di
back-stage, degli incontri e degli spettacoli finali, e un documentario in cui alcuni giovani protagonisti raccontano
il proprio vissuto di rifugiati politici e la loro esperienza all’interno dei laboratori.
Si chiama NiCeR (New approach to strengthen the Cultural Integration of young Refugees), ed è un
progetto pilota di inclusione
e cooperazione tra rifugiati e comunità locali, i cui risultati saranno
presentati il prossimo 7 novembre a Firenze.

Realizzato con un partenariato europeo coordinato dal Ciofs-FP (Centro Italiano Opere Femminili Salesiane –
Formazione Professionale), il progetto, della durata di due anni, ha previsto laboratori teatrali in
sette città europee
:
Roma, Molenbeek St. Jean, Liverpool, Siviglia, Berlino, Nicosia e Timisoara, in cui sono
stati coinvolticirca 200 tra ragazzi e ragazze rifugiati politici e non (il Laboratorio di Roma si è svolto
nella sede del Ciofs-FP).

Three of us, processo di conoscenza reciproca

Un progetto che nasce per abbattere i principali ostacoli, identificati dall’UNHCR, che incontrano
rifugiati e richiedenti asilo
: incomprensioni linguistiche e culturali, mancanza di comprensione reciproca,
atteggiamenti discriminatori e scarsa apertura nei confronti dei migranti, in aggiunta all’impatto psicologico e alle
difficoltà per l’ottenimento dell’asilo. Spesso si tratta di difficoltà determinate anche dalle comunità ospitanti,
ecco perché si è cercato di fare leva su fattori culturali per l’avvio di un processo di conoscenza reciproca e di
inclusione sociale.
Da qui, l’idea di puntare sul coinvolgimento di giovani rifugiati e non in una serie di attività culturali, come appunto
i Laboratori Teatrali.

Subito dopo la conferenza stampa, alle ore 18 sarà proiettato il documentario ‘Three of us’, prodotto da
Alfea Cinematografica, in cui alcuni protagonisti dei laboratori teatrali raccontano il proprio vissuto di rifugiati
politici
e la loro esperienza all’interno dei laboratori teatrali a Roma, Berlino e Timisoara.
Ma saranno presentati anche gli altri prodotti risultato del progetto: un Vademecum di educazione interculturale
ed una guida pedagogica a sostegno degli insegnanti
(nelle città partner ma principalmente a livello europeo)
per affrontare i temi legati all’asilo politico, al razzismo e alla discriminazione (materiale che sarà
scaricabile dal sito NiCeR nei giorni seguenti la presentazione).

All’incontro interverranno anche alcuni giovani provenienti dalla Guinea, dalla Costa d’Avorio e dall’Italia che
hanno partecipato ai Laboratori e che racconteranno in prima persona la loro esperienza all’interno del progetto.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PotrestiLeggere